Agnes Zimmermann nasce a Budapest nel 1971.

Fin da bambina è incuriosita dall’arte e dai colori, tanto da frequentare il liceo artistico di Budapest.

Affascinata dal patrimonio culturale Italiano, finiti gli studi, decide di trasferirsi in Italia, precisamente nelle Marche, dove iniziò ad abbellire e decorare diversi centri.

 

 

Nella penisola continuò la sua formazione, iniziando a frequentare prima la scuola d’arte di Ascoli Piceno e poi diversi corsi, tra cui:

 

1. Corso di ceramica conseguito all’inapli;

2. Corso di pittura;

3. Corso feng shui.

 

 

Dopo gli studi, iniziò a pitturare e a trasmettere le sue idee attraverso forme e colori come solo gli artisti sanno fare.

Ha partecipato alla “Mostra di Arquata” e altre mostre organizzate ad Ascoli Piceno e a Grottammare (AP), insieme ad altri pittori noti del calibro di Camillo Carminucci.

Nel 2018, si trasferisce da San Benedetto del Tronto a Cagliari.

Grazie alle sue mani d’oro, Agnes inizia a dipingere da subito, riesce ad avere successo da subito, trasformando prima le pareti dei ristoranti e poi le serrande.

 

Successivamente incontra Luca, appassionato di disegno, con cui decide di avviare una collaborazione e lavorare insieme.

 

 

 

Luca Cocco, nasce a Quartu Sant’ Elena (CA) nel 1975.

La sua passione per progettazione e creazione, lo porta a frequentare l’ istituto Geometri.

Nei ritagli di tempo, lavora nell’ officina del fratello dove inizia a smontare qualche pezzo delle autovetture per poi scoprire il suo vero ruolo : il verniciatore.

La volontà di trasformare, creare e disegnare accomuna i due artisti, tanto da far decidere a Luca di cambiare strada dopo 30 anni di attività, da carrozziere ad artista murale.

Dopo i primi lavori, i clienti iniziarono a spargere la voce a riguardo delle opere dell’artista ungherese e fu così che iniziarono le richieste di lavori.
Tuttavia, solo dopo l’inizio della collaborazione fra Agnes e Luca, iniziarono ad essere chiamati anche da enti pubblici per realizzare grandi murales come arredo urbano.
I risultati ottenuti sono infatti frutto dell’unione di due realtà differenti dell’arte da cui nasce una creatività unica.

hai visitato tutto il nostro sito.
riparti da capo o contattaci

Follow us